Petunia non olet

Il prologo di questa storia inizia con una voce fuori scena che cita attori diversi da quelli degli atti seguenti, metaforicamente uniti da un fiore. Nell’agosto del 2014 ho fotografato una serie di vasi sponsorizzati da una multinazionale sementiera in genere malvista da un certo pubblico, che abbellivano i dehors di una GDO gastronomica in genere benvista…

Perché ho scritto un libro di scienza e di giardini

Se parliamo di piante, mia educazione tecnico-sentimentale è avvenuta durante i lunghi pomeriggi trascorsi col nonno, in quello che prima era semplicemente un giardino di periferia e poi è diventato l’orto di campagna di una famiglia numerosa. In quel giardino ai tempi dell’asilo ho fatto germinare un seme di albicocco, osservandolo crescere giorno per giorno…

I miracoli hanno spesso un trucco

La missione dell’American Botanical Council consiste nella promozione culturale e commerciale della fitoterapia e da qualche tempo questo si declina anche in una meritoria azione a sostegno dell’autenticità dei prodotti per la salute. Tenendo per un momento da parte la questione dell’efficacia, assicurare al consumatore una corrispondenza rigorosa tra il contenuto di quanto acquistato e la descrizione…

Dottore, mi si è infiammata la curcuma

Saltellando e sacramentando su una caviglia dolorante a causa di una fastidiosa tendinite, un bel giorno la mia amica Lisa è andata in farmacia in cerca di sollievo. Possibilmente immediato. Memore di esperienze precedenti ha chiesto dell’ibuprofene, ovvero un analgesico di cui già conosceva pro e contro e si è quindi parecchio innervosita quando il…

Caro Diario

(un post di quelli di una volta, come non se ne fanno più). Ho iniziato a scrivere qui sopra nel gennaio del 2008, partendo da articoli su cui annotavo commenti e rimandi a penna. Un po’ per fare pratica, un po’ come pretesto per continuare a studiare, un po’ per sperimentare con la didattica e…

Il cibo trasparente

Marion Nestle è una nutrizionista americana ben visibile al pubblico sia in libreria che in rete, tramite il blog Food Politics. A dispetto di possibili complottismi sul suo cognome, la Nestle circoletta con metodo le mode alimentari e attornia l’industria del cibo con un compasso che va dalla sicurezza alimentare alle storture del marketing, fino…