Il fagiolo disinfestatore

Reynaldo è un tipo simpatico e fa il portiere nello stabile in cui ha sede l’agenzia. Sveglio e intraprendente, arrivato dalle Filippine molto tempo fa, parla ormai un eccellente italiano e si sbatte come un demonio per tenere pulite scale e androni, gestire i contenitori della differenziata, placcare rompiscatole sulla soglia del palazzo. Ogni tanto…

Oliver Sacks e la narrativa per giovani esploratori

Un buon libro di narrativa può favorire lo sviluppo di varie forme di crescita, come la conoscenza di nuove parole, la consapevolezza del reale e della sensibilità estetica, la creazione di collegamenti informali tra materie diverse, o almeno così dice chi ne sa.  L’operazione potrebbe anche includere aspetti scientifici, naturalistici e tecnici, non esclusivamente lessicali,…

SettiManna #5: dopo il come, il perché

Sale, gelo e caldo torrido hanno un denominatore comune, se ci mettiamo nella corteccia di un albero: lo squilibrio idrico e la disidratazione delle cellule. E senza acqua, dice il saggio, non c’é vita. E’ per questo motivo che nel campo degli essudati zuccherini chiamati manna si assiste ad una convergenza evolutiva tra piante botanicamente…

SettiManna #4: la manna in cucina

E’ divertente osservate come per i semiologi l’espressione “parola mana” significhi un vocabolo la cui interpretazione varia a seconda di chi lo pronuncia o un contenitore di significato dentro al quale collocare oggetti o concetti diversi tra loro. La manna stessa, come accennato in precedenza, è una sorta di parola mana in quanto al termine…

SettiManna: man-hu? (incipit ineluttabile)

Può sembrare impossibile -come immaginare una cucina dell’Antica Roma senza passata di pomodoro, melanzane e peperoncino- ma sino alla metà dell’Ottocento lo zucchero comune non aveva ancora fatto la sua prepotente comparsa sulle nostre tavole. Dolcificare gli alimenti era un compito demandato al miele, ai concentrati di frutta come saba e mosto cotto, al poco…

Etnobotanici illustri

L’etnobotanica, ovvero lo studio dei mille usi delle piante da parte dell’uomo ha vissuto epoche avventurose e floride durante il Novecento, quando il fascino delle esplorazioni ha potuto coniugarsi con l’immaginario amplificato della divulgazione mediatica e con la compenetrazione tra l’approcio umanistico e quello scientifico. Richard Evans Schultes è stato probabilmente uno dei più famosi…

Mutazioni possibili, progenitori falsi

Vorrei limitarmi ad indirizzare caldamente il lettore verso l’eccelso Edible Geography, senza aggiungere molto a quanto lì raccontato circa il Mutato Archive, collezione fotografica e concettuale di un artista tedesco nata raccogliendo (e mangiando) frutta e verdura variamente deforme venduta nei farmer’s markets di Berlino. Le immagini di corredo sono un estratto del bestiario, err,…