L’atlante delle droghe vegetali

Ho parlato altre volte di libri per erboristi e per responsabili del controllo qualità delle droghe vegetali, a volte lamentando l’assenza di pubblicazioni ad hoc ed a volte mettendo a disposizione vecchi pdf estratti da edizioni non più in commercio. Nello specifico, a latitare è un atlante moderno di immagini microscopiche, possibilimente a colori, che raccolga e descriva droga per droga i tratti che rimangono osservabili anche dopo l’essiccatura ed il processamento delle parti vegetali, agevolando operatori del settore nella verifica dell’identità botanica di quello che comprano o usano. Come raccontato in passato, quasi tutti i markers classici di riconoscimento botanico-tassonomico divengono inutilizzabili in un organo vegetale essiccato e sminuzzato. Ad esempio, nel caso delle foglie il margine, la nervatura, la lamina, l’apice e quant’altro vanno persi quasi completamente. Per contro, molti elementi microscopici come i cristalli di ossalato, l’amido di riserva, le sclereidi, i tricomi e pollini in virtù delle loro piccole dimensioni restano riconoscibili a prescindere dai “maltrattamenti” subiti e possono essere utili a verificare la coincidenza tra specie vegetale d’origine e droga vegetale. Sebbene queste informazioni siano indubbiamente obsolete dal punto di vista tecnologico, il basso costo della loro applicazione resta attuale, così come la possibilità di dare un’identità botanica a droghe contuse o sminuzzate (e rispettivi adulteranti), come raccontato nel caso del controllo di qualità dell’origano ad uso alimentare. Un’informazione che -genomica a parte- non è altrimenti ottenibile.

Ora, finalmente, l’atlante microscopico delle droghe esiste. L’unico, ma non insignificante, difetto di Mikroskopischer Farbatlas pflanzlicher Drogen è che è publicato solo in lingua tedesca. Sul sito dell’editore è disponibile un’anteprima delle prime pagine e di seguito ho riportato a titolo di esempio due delle circa 150 schede che contiene. Un altro piccolo pregio del volume, oltre all’abbondanza di illustrazioni, è che queste sono ottenute da campioni al naturale o con colorazioni facili da ottenere, premiando la rapidità, l’economicità e la semplicità di questa tecnica di controllo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...