Testamenti

Se quanto si dice in giro è veritiero, le aziende alimentari in attesa di un vaticinio sui claims salutistici da abbinare ai loro prodotti non hanno ben chiaro il concetto di “scientifico”. Leggendo che a supporto dei claim vengono portati acriticamente passi della Bibbia, estratti pedissequi di Wikipedia ed altre fonti dubbie (al punto da garantire una bocciatura ad un esame universitario), viene da pensare che le pratiche siano state lasciate in mano più all’ufficio marketing che all’ufficio ricerca.

Il ricorso alle Sacre Scritture potrà anche essere un buon sistema per giustificare effetti miracolosi o per promuovere il consumo delle mele, ma se questo approccio da parte delle aziende è diffuso le risposte di EFSA agli oltre 3000 claim in attesa di giudizio nel prossimo settembre saranno un bagno di sangue.

Annunci