Tisana del fachiro

P8020214Il primo abboccamento era stato tra le bancarelle della Vuccirìa. I fiorellini gialli e globosi mi avevano fatto l’occhiolino ed ero quasi caduto in tentazione, ma i 3 euro chiesti per una manciata di grammi mi avevano fatto desistere. Anche perchè ad agosto di fiori secchi di fico d’india son pieni i campi, tra Madonie e dintorni. Certo, tutto ha un prezzo e le mille punture di spillo e le annesse tribolazioni con pinzetta causate dalla raccolta incauta hanno a dato a posteriori un altro significato alla parola “gratis”. Al mercato di Palermo i fiori erano in vendita, tra origani e pistacchi, perchè nella medicina popolare sicula il loro decotto viene impiegato come diuretico anche se raramente questa indicazione ha oltrepassato Scilla e Cariddi e non risultano sul commercio nazionale prodotti erboristici a base di fiori di Opuntia ficus-indica. Il sostegno scientifico all’azione suggerita è pertanto ancora acerbo e centrato più sull’aumentata eliminazione di acqua che non sull’escrezione di elettroliti e cataboliti, secondo un meccanismo spesso riscontrato con i cosiddetti diuretici vegetali, al punto che per evitare ambiguità sarebbe più corretto definire queste droghe come acquaretici. Al banco di prova sia la tisana che il decotto passano il vaglio del gusto: il risultato è delicato al palato ricorda una camomilla leggera sia per sapore che per colore, anche se una correzione con un ingrediente più “caldo” non guasterebbe.

Su Flickr, nel set delle droghe, ho messo qualche foto mentre qui sotto c’è l’unica pubblicazione disponibile.

——————————–

Biological effect of Opuntia ficus indica (L.) Mill. (Cactaceae) waste matter Note I: diuretic activity
E.M. Galati, M.M. Tripodo, A. Trovato, N. Miceli, M.T. Monforte
Journal of Ethnopharmacology 79 (2002) 17–21
(qui in pdf)

In this work we studied in rat the diuretic activity of Opuntia ficus indica (L.) Mill. (Cactaceae) waste matter. The cladodes, flowers and non commerciable fruits were collected in S. Cono (CT, Sicily) cultivation. Acute and chronic diuretic activity of 15% infusion of cladodes, flowers and fruits were assayed. Natriuresis, kaliuresis and the activity on fructose-induced hyperuricemia was also studied. The results show that O. ficus indica cladode, fruit and flower infusions significantly increase diuresis. This effect is more marked with the fruit infusion and it is particularly significant during the chronic treatment. The fruit infusion shows also antiuric effect. In all experiments cladode, flower and fruit infusions showed a modest but not significant increase in natriuresis and kaliuresis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...