Come, Mister tally man

Gira per il mondo una mostra sulla biodiversità delle banane chiamata “No end to the banana!”. Banane come fonte primaria di cibo in aree tropicali, banane come commodity da esportazione, banane dolci e meno dolci, grandi e piccole, tozze ed allungate, gialle e rosse, profumate e no, banane resistenti alle malattie e banane cagionevoli, banane prodotte da multinazionali e banane raccolte da piccoli agricoltori, banane come piante botanicamente eccentriche, banane da fibra tessile, banane africane, americane ed asiatiche, banane come integratori alimentari per sportivi e banane per presidi slow-food. Banane come uno dei tanti esempi vegetali nei quali la diversità fa la forza.

Si sta muovendo qualcosa per farla sbarcare in Italia, la mostra delle banane nata dal lavoro dell’equipe di Bioversity International. Sarebbe una bella occasione per trattare in un colpo solo temi didatticamente rilevanti come il commercio mondiale, lo sviluppo sostenibile e l’ambiente, la nutrizione, la biologia, l’agronomia e perchè no, anche confrontare la storia dell’epoca coloniale con quella dei nostri giorni.

Nel frattempo, si possono osservare e leggere i contenuti delle tre aree tematiche della mostra (the number one fruit, so many different bananas, the future of bananas) e scaricare la brochure in pdf (in francese) con pannelli e disascalie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...