La dolce via

bottOrdinarie battaglie industriali: Coca cola e Cargill come preannunciato partono in tromba con lo stevioside nelle bibite a calorie zero. La concorrenza ed alcune associazioni di consumatori statunitensi ribattono appellandosi alla cautela, perchè come riportato in un editoriale apparso questa settimana su Scientific American, la FDA non si è ancora pronunciata. Ed a stretto giro di posta, con inquietante puntualità, lo sdoganamento arriva per gli estratti arricchiti in rebaudioside A. Sprite Green, Odwalla, PureVia, SoBe Lifewater i nomi dei prodotti che conterranno gli estratti propietari denominati commercialmente Truvia o PureVia, che nella concessione delle autorizzazioni hanno sorpassato la pianta tale-e-quale ed il suo semplice estratto. Come rimarcato, forse non casualmente, da uno dei responsabili dei brand coinvolti: “that FDA GRAS was for 95 percent purity because “it separates it completely from stevia extract, which doesn’t have that kind of purity level as Reb A”.

Per un riassunto delle puntate precedenti apparse su questi schermi: Stevia su Repubblica, Stevia e le big dell’alimentare, stato dell’arte su Stevia rebaudiana.

3 thoughts on “La dolce via

  1. guntherkfuchs ha detto:

    potrebbe essere più interessante dimunire le percentuali di zucchero nelle bevande graduatamente piuttosto che sositutirlo con ingredienti che lasciano perplessi?

  2. Le indicazioni sulla Stevia, come riassunto nei vari post sul tema, lasciano ormai poco spazio alla perplessità. Quello che perlime, ma qui è il mio candore ingenuo, è che sia stata necessaria l’adozione della pianta da parte di qualche grossa azienda per sbloccare l’impasse e rendere la Stevia un prodotto mainstream, probabilmente stravolgendone la filiera tradizionale.

  3. davide ha detto:

    Chissà se ad oggi (quasi dicembre 2010) ci sarà ancora qualcuno che crede alle favole delle multinazionali in merito alla stevia e ai suoi derivati….. Stevio glicosidi autorizzati alla fine anche dalla EFSA ad aprile 2010…. ma la pianta (che è usata da millenni ) ancora pone qualche dubbio. Come dire… usate pure il pesto ma il basilico no ….. Una delle piante veramente utili per la salute ma dannose per il portafoglio delle multinazionali. Come è stupido l’essere umano……..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...