Troveranno un accordo?

Per colmare il gap di comunicazione tra l’offerta garantita da coltivatori di piante officinali e la domanda di aziende di trasformazione (in ambito erboristico, fitocosmetico, alimentare, profumiero), Assoerbe e FIPPO hanno creato uno sportello comune per la pianificazione della produzione. Compito dello sportello sarà quello di mediare tra la disponibilità di terra e di competenze a livello nazionale ed i bisogni del settore produttivo in termini di essenziere e medicinali, cercando di ovviare al principale ostacolo: la definizione a priori del prezzo.

L’iniziativa, annunciata nei giorni scorsi, verrà presentata ufficialmente al SANA di Bologna a metà settembre ma i primi dettagli sul senso dell’operazione sono stati divulgati la scorsa settimana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...