Aguzza la vista

Diverse o uguali? Due notizie legate alla coltivazione della pianta di Hevea brasiliensis (al secolo l’albero del caucciù) sono state recentemente presentate sulla stampa in modo differente, sebbene a prima vista la sostanza possa apparire simile. Nella Cina sudoccidentale le foreste vengono abbattute per fare spazio a piantagioni di Hevea al fine di soddisfare la pantagruelica fame di gomma dell’industria cinese e l’operazione viene associata a conseguenti gravi danni alla biodiversità locale. In Brasile invece il governo intensifica in modo massiccio la produzione di gomma naturale a partire dalla stessa pianta per produrre preservativi da distribuire gratuitamente alla popolazione e la notizia passa come un intervento a favore dell’ambiente. Affiancando i due eventi e confrontandoli come le classiche immagini della Settimana Enigmistica, quali differenze giustificano il diverso tono? La differenza risiede nel diverso sistema di gestione forestale della risorsa: tipicamente da piantagione industriale nel primo caso, da gestione sostenibile di risorse forestali preesistenti nel secondo, posto in atto presso una delle riserve legate al movimento Chico Mendes. Se difatti l’intervento cinese prevede la liberazione del terreno da foreste e l’impianto di alberi con la creazione di una monocoltura, quello brasiliano si configura come un tipico esempio di estrattivismo operato in un ambiente che non subisce un’alterazione grave: si raccoglie il caucciù da piante già esistenti allo stato spontaneo e poste all’interno di un sistema reale e dinamico, ovvero mescolate ad altre piante e quindi con un impatto ambientale e sociale molto più limitato.

In compenso però questa iniziativa brasiliana, di per sè lodevole, appare come un’operazione cosmetica per salvare la faccia ed addolcire una politica basata sulla monocoltura della soia che sta determinando gravissimi danni all’ecosistema amazzonico, con la benedizione ed il sostegno del governo Lula (vedasi recente post di Leucophaea and links therein).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...