Oh, dite, perché mai il naso mi guardate?

Tra i mali di stagione la sinusite o rinosinusite rappresenta un disturbo particolarmente ostico, specie nella forma cronica. Il frequente ricorso, nei casi ostinati e recidivanti, a terapie antibiotiche o cortisoniche risulta spesso inviso a molti pazienti, a causa della debilitazione e degli effetti collaterali di questo approccio. L’antibiotico inoltre risulta ben poco utile qualora l’eziologia dell’infiammazione sia virale. Al tempo stesso, specie nella fase iniziale o nei casi meno gravi, un intervento farmacologico hard può essere eccessivo e tutto questo lascia terreno fertile all’impiego di trattamenti meno drastici, basati su rimedi naturali. Non è difatti un caso se il numero di persone affette da rinosinusite che si indirizzano verso rimedi erboristici o comunque di origine naturale (siano essi venduti in farmacia o erboristeria) è considerevole.

Lo stato dell’arte sull’efficacia di questi prodotti (droghe singole o in miscela, di origine popolare o commerciale) è stato condensato in una review da poco pubblicata su Otolaryngology – Head and Neck Surgery ed offre una panoramica esaustiva sulla questione. Essa sottolinea, per alcuni di essi, una reale efficacia coadiuvante nella recessione dei sintomi, sebbene non stano state prese in considerazione droghe da erboristeria semplici (per mancanza di studi clinici specifici).

La review, che si rivolge chiaramente al mondo medico e programmaticamente esclude anche l’analisi di rimedi omeopatici e di trattamenti preventivi o in sinergia naturale-sintetico, ha selezionato oltre 700 pubblicazioni tra le quali solo una decina ha passato il vaglio metodologico proposto dagli autori. Una procedura, questa, che risulta difficile spiegare a molti divulgatori (si potrebbe aprire una digressione di proporzioni manzoniane). Non tutti i trials clinici, non tutti gli studi scientifici hanno infatti validità per se, per il solo fatto di essere stati condotti da ricercatori, ospedali o università. Quel che conta sono il rigore e la chiarezza con cui si sono fissate delle ipotesi e perseguiti i risultati (tipologia e numero di pazienti, scelta dei controlli positivi e negativi, presenza di placebo, design randomizzato, durata dei trattamenti, scelta dei parametri da monitorare e loro controllo, eccetera). Al loro variare qualità ed attendibilità possono differire di molto.

Il pdf dell’articolo è scaricabile a questo indirizzo.

Le conclusioni offrono indicazioni positive per la bromelaina (mix enzimatico estratto dall’Ananas), il cui razionale d’impiego è nell’azione proteolitica antinfiammatoria e decongestionante e per un prodotto commerciale, il Sinupret, composto da una miscela di Gentiana lutea radice, Primula veris fiore, Rumex spp herba, Sambucus niger fiore, Verbena officinalis herba. Per la bromelaina l’azione è essenzialmente antinfiammatoria a carico delle mucose nasal,i ma non favorisce l’eliminazione del muco. Incoraggianti ma ancora non conclusive anche le performance di altri prodotti come l’eucaliptolo (da Eucalyptus globulus), il Myrtol (o Gelomyrtol, una miscela di alfa-pinene, limonene ed eucaliptolo), l’Esberitox tavolette (a base di Echinacea angustifolia, Baptisia tinctoria e Thuja occidentalis) ed uno sciroppo di origine cinese (Bi Yuan Shu, BYS), contenente un fitocomplesso assai elaborato nel quale i principali ma non unici componenti sono Magnolia liliflora, Xanthium strumarium, Astragalus membranaceus, Angelica dahurica, Scutellaria baicalensis. Va rimarcato come tutti gli studi attualmente disponibili siano stati condotti sulla versione acuta della rinosinusite e non su quella cronica.

In ossequio all’impostazione medica della pubblicazione e nell’ottica di un trattamento integrato farmaco-rimedio, è contemplata anche una tabella con le potenziali interazioni o reazioni avverse date dagli ingredienti saggiati, per altro ridotte. Per quanto il tema sia recentemente assai dibattuto, nel bene e nel male, è da riscontrare come queste indicazioni possano essere assai utili non solo al medico ma anche all’erborista ed al farmacista, che spesso hanno con chi assume tali prodotti un rapporto privilegiato.

Otolaryngology–Head and Neck Surgery (2006) 135, 496-506

Herbal medicines for the treatment of rhinosinusitis: A systematic review
Ruoling Guo, Peter H. Canter, Edzard Ernst

OBJECTIVES: To assess the efficacy of herbal medicines for treating rhinosinusitis.
DATA SOURCE: Five electronic databases, bibliographies of located papers, manufacturers, and experts in the field.
REVIEW METHODS: Inclusion of randomized clinical trials (RCT) testing any herbal medicine in rhinosinusitis, as sole or adjunctive treatment. Data were extracted independently by two reviewers following a predetermined protocol.
RESULTS: Ten RCTs, testing six different herbal products against placebo (8 RCTs) or “no additional treatment” (2 RCTs) were included. Four RCTs tested Sinupret as adjunctive treatment for either acute (3 RCTs) or chronic (1 RCT) rhinosinusitis. The quality of these studies varied, but two in acute sinusitis, including the largest and best quality study, and one in chronic sinusitis reported significant positive findings. Three RCTs tested bromelain in either acute sinusitis (2 RCTs) or patients of mixed diagnosis (chronic and acute sinusitis), and all reported some positive
findings. Metanalysis of the two RCTs in acute sinusitis suggested that adjunctive use of bromelain significantly improves some symptoms of acute rhinosinusitis. Single RCTs were identified for
4 other herbal products (Esberitox, Myrtol, Cineole, and Bi Yuan Shu) as treatments for sinusitis, all reported some positive results. The median methodological quality score was 3 of 5.
CONCLUSION: Evidence that any herbal medicines are beneficial in the treatment of rhinosinusitis is limited, particularly in chronic rhinosinusitis. There is encouraging evidence that Sinupret and bromelain may be effective adjunctive treatments in acute rhinosinusitis. Positive results from isolated RCTs of four other herbal products require independent replication.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...